Cetara News - Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Cetara News - Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Ranieri confessore

Date rapide

Oggi: 17 giugno

Ieri: 16 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Cetara News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Cetara News - Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiAmalfi Coast officialHotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury HotelSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPA

Tu sei qui: CronacaArrestati per abusi su minore di Cetara ma poi rilasciati, giudice rigetta richiesta risarcimento per ingiusta detenzione

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Cronaca

Cetara, Costiera amalfitana, abusi su minore

Arrestati per abusi su minore di Cetara ma poi rilasciati, giudice rigetta richiesta risarcimento per ingiusta detenzione

La motivazione principale del giudice è che l'archiviazione non ha dimostrato l'inesistenza degli abusi o del clima intimidatorio subito dalla giovane, ma piuttosto il fatto che, a causa del deterioramento della sua salute mentale causato dagli stress subiti, non ci sono abbastanza prove per stabilire chi abbia commesso gli abusi e in quali circostanze

Inserito da (PNo Editorial Board), martedì 24 ottobre 2023 13:10:33

È stata rigettata perché «infondata e inammissibile in termini temporali» l'azione legale per ottenere un risarcimento danni intentata dalla famiglia della giovane di Cetara, coinvolta in un'indagine sulla pedofilia condotta dalla Procura, che aveva portato all'arresto del padre, del fratello e di un vicino di casa nel gennaio 2010 e che 6 anni dopo era stata archiviata.

A darne notizia è un articolo de "Il Mattino" a firma di Viviana De Vita.

Per i familiari, che chiedevano il risarcimento per l'ingiusta detenzione, nulla da fare. Il giudice ha rigettato la richiesta e ha condannato il padre e il fratello della ragazza a pagare 9mila euro.

La motivazione principale del giudice è che l'archiviazione non ha dimostrato l'inesistenza degli abusi o del clima intimidatorio subito dalla giovane, ma piuttosto il fatto che, a causa del deterioramento della sua salute mentale causato dagli stress subiti, non ci sono abbastanza prove per stabilire chi abbia commesso gli abusi e in quali circostanze.

«A fronte di dati oggettivi (precoce deflorazione della minore, con segni di abusi risalenti nel tempo; consulenze psicologiche attestanti un grave disturbo post traumatico; relazioni dei servizi sociali attestanti un clima familiare grave con tendenza ai soprusi e alla sottomissione delle componenti femminili a quelle maschili; crescita della minore in un ambiente promiscuo ed omertoso), il quadro probatorio non ha consentito di ritenere i fatti non verificatisi, quanto piuttosto di sostenere l'accusa in giudizio contro uno o l'altro indagato»: così scrive il Giudice.

Questa vicenda ha inizio nel gennaio 2010 con gli arresti del padre, del fratello e del vicino di casa della minore. Due indagini sono state avviate dalla Procura: una sul presunto stupro e l'altra sulla pedopornografia. Ci sono state 18 perquisizioni nel piccolo centro di Cetara, coinvolgendo numerose famiglie. Nel febbraio 2010, il tribunale del Riesame ha confermato l'arresto dei tre indagati, ma successivamente, a maggio 2010, la Corte di Cassazione ha annullato l'ordinanza e ha disposto il rilascio degli indagati, sottolineando la mancanza di attendibilità nelle dichiarazioni della minore. Sono passati altri 5 anni prima che i magistrati di Salerno chiedessero l'archiviazione del caso, l'8 luglio 2016. Nel frattempo la ragazza, affidata prima alla sua maestra e poi finita in comunità, aveva raggiunto la maggiore età e aveva fatto perdere le tracce non ricongiungendosi mai più ai suoi genitori.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Cetara News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Cetara, abusi su Minore<br />&copy; Massimiliano D'Uva Cetara, abusi su Minore © Massimiliano D'Uva

rank: 106828103

Cronaca

Cetara, pietre dal costone roccioso: coppia ferita in spiaggia

Una coppia di giovani bagnanti si trovava sulla spiaggia libera adiacente a La Torretta di Cetara, in Costiera Amalfitana. Mentre erano stesi al sole, improvvisamente, un distaccamento di materiale franoso ha ferito alla schiena il ragazzo e rimbalzando sul dito della fidanzata, spezzandole l'anello...

Procura archivia nuovamente caso di Vittorio Senatore, morto a 16 anni a Vietri sul Mare. La mamma non si arrende: «Voglio la verità»

Sono trascorsi più di quattro anni dalla tragica morte di Vittorio Senatore, il giovane di Cetara (poi trasferitosi a Cava de' Tirreni) scomparso a 16 anni il 15 settembre 2019, in seguito a un incidente in scooter a Vietri sul Mare. Ma la famiglia non trova giustizia. Dopo una prima archiviazione, nel...

Morì in barca in Costiera Amalfitana, medici legali chiedono ancora tempo per il deposito delle perizie sul corpo di Manuel

Si prolungano i tempi delle indagini sulla morte di Manuel Cientanni, il giovane di 29 anni originario di Pontecagnano scomparso tragicamente il 14 agosto scorso in un incidente in mare tra Cetara ed Erchie. Il corpo di Manuel era stato ritrovato senza vita oltre un mese dopo, il 1° ottobre 2023, grazie...

Salerno, auto si ribalta in Via Benedetto Croce /foto

Un brutto incidente stradale si è verificato poche ore fa lungo Via Benedetto Croce, il tratto di strada che collega la città di Salerno con Vietri sul Mare. Una vettura, con a bordo quattro giovani, si è ribaltata, terminando la sua corsa contro la lapide commemorativa di Vittorio Senatore, il giovane...

Tre indagati per la morte di Manuel Cientanni, il 29enne che scomparve in mare in Costiera Amalfitana

La Procura di Salerno ha iscritto nel registro degli indagati tre persone in relazione alla morte di Manuel Cientanni, il giovane di 29 anni di Pontecagnano Faiano, che scomparve in mare il 14 agosto scorso nella zona tra Erchie e Cetara mentre si trovava su una barca con alcuni amici. Il corpo di Manuel...

Cetara News - Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.