Cetara News - Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Cetara News - Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 2 giorni fa S. Rufo martire

Date rapide

Oggi: 28 novembre

Ieri: 27 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Cetara News - Il portale on line di Cetara e della Costiera AmalfitanaCetara News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Hotel Villa Romana Hotel & SPA sulla Costa d'Amalfi a MinoriSalDeRisoShop è il portale della Sal De Riso Costa d'Amalfi dove è possibile acquistare i dolci delle feste e tutta la produzione del Maestro Pasticciere più amato d'Italia https://pasticceriapansa.it/catalogo.asp?cat=22Maurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiConnectivia, Internet Service Provider in fibra

Cetara News

Hotel Villa Romana Hotel & SPA sulla Costa d'Amalfi a MinoriSalDeRisoShop è il portale della Sal De Riso Costa d'Amalfi dove è possibile acquistare i dolci delle feste e tutta la produzione del Maestro Pasticciere più amato d'Italia https://pasticceriapansa.it/catalogo.asp?cat=22Maurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiConnectivia, Internet Service Provider in fibra

Tu sei qui: Storia e StorieLuigi 'a Guardia nel ricordo del figlio Raffaele

Storia e Storie

Cetara, Costiera Amalfitana, Storia, Ricordi, Necrologi

Luigi 'a Guardia nel ricordo del figlio Raffaele

Ad un mese dalla scomparsa di Luigi Pappalardo il ricordo commosso del figlio

Inserito da (Admin), domenica 10 aprile 2022 14:16:32

di Raffaele Pappalardo

"Papà, Luigi a' Guardia o Chiancarella come lo chiamavano i paesani per il suo aspetto mingherlino, non era solo un vigile nell'esercizio delle sue funzioni: lui sentiva il dovere di vegliare su tutti gli abitanti del paese.

La sua storia risale al 1971, quando entrò nel corpo dei Vigili Urbani, rimanendoci fino al 2001, ricoprendo svariati ruoli: vigile, autista, controllo nettezza urbana, ma anche mansioni di messo comunale e coordinatore dei vigili urbani.

Mio Padre era amico di tutti: dove c'era pericolo lui interveniva prontamente, come nell'incendio di ottobre 1986 quando prese fuoco la zona alta del paese; in quella circostanza fu vittima di un incidente cadendo da un'altezza di cinque metri e, fratturatosi una costola, venne soccorso, ma dopo un paio di ore lui era ancora lì a spegnere il fuoco.

Se capitava che si otturassero fogne, o che si verificassero perdite d' acqua o di gas, lui era sempre presente insieme al suo amico, il grande Antonino Crisconio, idraulico comunale.

Nel 1991 accorse per spegnere un incendio verificatosi in un appartamento a causa di una perdita di gas nella famiglia D'Acunto. Nel 1983 portò soccorso alle famiglie massimo luigi nello scoppio salvo tre feriti di cui una incinta la moglie di giacchino il pescivendolo era un corpus domini erono 7 30 del mattino uscì con il pigiama e come rideva dopo.

Mio Padre nella sua vita ha effettuato anche vari arresti in collaborazione con l'Arma dei Carabinieri, ad esempio nel contrabbando del tritolo e vari traffici di droga, nonché l'arresto di un noto truffatore d'arte di Trieste.

Ma il suo "pezzo forte" erano gli arresti dei ladri di appartamenti, come capitò con una banda napoletana, dei zingari entrarono a rubare nella casa di Pina l'Amalfitana, mio padre li scopri mettendoli in fuga e correndo più veloce degli stessi ladri, lasciando sbalordita la gente che assisteva alla scena. Nel periodo estivo, da inizio giugno, nella zona che arriva fino alla spiaggetta della Torre, c'era chi rubava i motorino parcheggiati ma lui sventava ogni tentativo di furto.

La famiglia Marano ricorda bene quanto papà fosse generoso e simpatico, ma era anche irruento se qualcuno si permetteva di prenderlo in giro come succedeva nei controlli dei cantieri, nessuno si doveva permettere di nascondere gli abusi perché lui se ne accorgeva subito ed erano guai.

Un uomo che rispettava tutti e si faceva rispettare, nelle famiglie dei cetaresi ci sono i suoi ricordi e aneddoti come il nostro numero di telefono di casa 26 15 89 messo nell'agenda di casa. Papà non sapeva nuotare, ma nel momento del bisogno non esitava a soccorrere anche in mare, ha soccorso persone decedute nelle spiagge a causa di incidenti o addirittura suicidi. Sempre in prima linea negli incidenti delle moto (e ne sono accaduti tanti) e la caduta di un furgone edile caduto vicino alla torre: fu lui ad estrarre il corpo del ragazzo deceduto; la comandante dei vigili di ora, Raffaela De Santis, era presente anche lei quel giorno. E per le famose mareggiate del 1987 mio padre fece alzare le barche nel porto dai pompieri.

A Cetara la parola d'ordine era "ci sta Chiancarella" perché interveniva dove c'era bisogno, e come premio accettava un bel caffè seguito da una sigaretta.

Mio Padre fino all'ultimo è stato grande marito e un grande genitore, amava moltissimo mia Mamma e stravedeva per me e le mie sorelle, ha amato molto Maria e mio figlio Luigi, le adorate nipoti, e poi c'erano i suoi amici di sempre, i ragazzi della pescheria cetarese, Minicuccio ‘a guardia suo collega, i fratelli Apicella detti Rapallo, gli amici comunali e tutti quelli con cui lui organizzava delle bellissime cene con persone di tutte le età. Altra presenza perenne nel suo cuore era il nostro cane Ares che Papà chiamava "o' criatur": i giorni successivi alla scomparsa di Papà, Ares si aggirava per la casa a cercarlo in ogni modo. Le passioni di mio Padre erano inoltre la Salernitana e aveva una grande devozione per la Madonna dell'Avvocata sopra Maiori.

Ecco, tutto questo era il grande uomo che ho avuto come Padre, un concentrato di umanità, efficienza, disponibilità verso il prossimo, generosità che non conosceva soste. Molti lo hanno definito un eroe e io penso che lo sia stato davvero.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Cetara News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 10158101

Storia e Storie

Storia e Storie

Armando De Santis vivo nel ricordo di quanti lo hanno amato

di Mafalda Bruno La scomparsa di Armando De Santis ha commosso l'intero paese, a dimostrazione che a lasciarci è stata una Persona (maiuscolo) per bene, un gran lavoratore e un grande Padre e Nonno. Le figlie e i familiari, con tutto il paese che ha gremito la chiesa nel corso delle esequie, gli hanno...

Storia e Storie

Cetara non dimentica l'alluvione del 1910: domenica 30 ottobre Santa Messa in ricordo delle 111 vittime

Il 24 ottobre 1910 Cetara veniva travolta dalla furia dell'acqua che spazzò via parte del paese e interi nuclei familiari. L'alluvione causò 111 vittime e noi, oggi più che mai, abbiamo il compito di ricordarle. Domenica 30 ottobre alle ore 11, presso la Chiesa di San Pietro Apostolo, sarà celebrata...

Storia e Storie

Il 24 ottobre 1910 una terribile alluvione portò morte e distruzione a Cetara

di Sigismondo Nastri Il 24 ottobre 1910 un violento nubifragio seminò lutti e rovine in Costiera: soprattutto a Cetara (111 morti!) e a Maiori (fu devastato il rione Casa Imperato dalla furia del torrente Lama: 20, le vittime), Minori (3 morti). Sui luoghi del disastro arrivò, qualche giorno dopo, il...

Storia e Storie

Cetara abbraccia il suo Patrono, San Pietro Apostolo, nella festa delle feste

di Mafalda Bruno - Il gran giorno è finalmente arrivato. Quello in cui Cetara festeggia con passione e totale coinvolgimento quella che è, per i cetaresi, la Festa per antonomasia. Dopo due anni di impossibilità a festeggiare il loro Santo per eccellenza, oggi i cetaresi hanno ripreso le loro abitudini...

Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i nostri lettori buone feste e ricorda che i dolci di Natale possono essere acquistati sul portale e-commerce www.salderisoshop.comEGEA energie del territorio, il nuovo operatore green della Costiera Amalfitana: l'energia verde prende forma

Cetara News - Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.