Cetara News - Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Cetara News - Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 5 giorni fa S. Margherita da Cortona

Date rapide

Oggi: 22 febbraio

Ieri: 21 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Cetara News Costiera Amalfitana

Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Cetara News - Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiAmalfi Coast officialHotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury HotelSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPA

Tu sei qui: Flusso di CoscienzaSan Pietro 2023, riflessioni a voce bassa

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Flusso di Coscienza

Cetara, Costiera Amalfitana, San Pietro, Festa Patronale, Riflessioni

San Pietro 2023, riflessioni a voce bassa

Affluenza record, potrebbe essere utile dal prossimo anno dividere la festa in due o più giorni

Inserito da (Admin), domenica 2 luglio 2023 19:15:41

di Mafalda Bruno

Se c'è una cosa a Cetara su cui non vi sono dubbi, è l'amore per il proprio Patrono San Pietro, l'attaccamento alla festa non solo il 29 giugno, nei giorni precedenti e in quelli successivi, ma durante tutto il corso dell'anno.

A Cetara non trova nessuno spazio, neanche minuscolo, il famoso detto "passata la festa, gabbato lo Santo": qui San Pietro non si tocca, non si discute, si ama soltanto e ci si adopera tutti perché la sua Festa sia sempre sontuosa e sentita non solo dagli stessi paesani, ma anche dai numerosi visitatori che affollano la nostra cittadina in quel giorno.

Non possiamo tuttavia non richiamare l'attenzione su alcuni aspetti che si sono registrati in questa edizione 2023, ascoltando commenti e reazioni di cetaresi.

La prima constatazione è che Cetara ha difficoltà ad affrontare una simile mole di persone in un solo giorno. Pur con la accortezza di predisporre, come è stato, la presenza rassicurante delle Forze dell'Ordine, della Protezione Civile ed altri, con un maggior afflusso la situazione potrebbe sfuggire di mano, e in quel marasma sarebbe effettivamente impossibile gestire una folla del genere. Le persone a terra per la calca, strattoni tra portatori e parole fuori luogo, polemiche persino all'interno della Chiesa, non hanno certo fatto onore alla festa del nostro Santo, e di questo siamo profondamente addolorati.

Ci sembra opportuna quindi, la proposta che abbiamo ascoltato e che qui riportiamo, ipotesi tra l'altro pare già considerata: quella cioè di dividere, per il 2024, la festa in due giornate distinte: il 29 dedicato a San Pietro e il 30 ai fuochi d'artificio. Atteso che la maggior parte delle persone arriva in paese per vedere i fuochi, la folla si spalmerebbe almeno su due giorni e quindi gestirla sarebbe più semplice. Anche perché il 29 giugno 2024 cade di sabato, quindi al numero di visitatori, già corposo di sé, si aggiungerebbe anche lo stuolo dei turisti da spiaggia. Roba da far tremare i polsi solo al pensarci.

Altra nota dolente è stata l'assenza dei bagni chimici che hanno costretto i ristoratori ad un surplus di vigilanza, oltre al già immane lavoro di dover smaltire le lunghissime code davanti ai locali.

Per quanto riguarda il lato sacro abbiamo registrato un fatto curioso, si sono cioè realizzate non una, ma due processioni diverse, una prima e una dopo il Santo. Ciò ha creato sguardi confusi e smarriti nelle persone che seguivano con devozione San Pietro.

Per evitare nuove complicazioni future, non ci resta che sperare in una revisione più accurata di questa festa. Con la crescita esponenziale degli "ospiti" è auspicabile un piano di sicurezza capillare, al fine vivere una Festa che sia Festa in tutti i sensi.

Non è da escludere un accesso contingentato a numero chiuso, magari tramite l'utilizzo di un ticket o di sorta di tassa di soggiorno: ma questo lo valuterà chi ha competenza in materia.

Se abbiamo evidenziato alcune lacune, come ci è stato richiesto a più voci, non è per additare nessuna organizzazione o coloro che tanto si adoperano per San Pietro, ai quali va sempre il nostro plauso e ringraziamento. Il numero di visitatori che ogni anno aumenta a dismisura, richiede di porre in atto nuove misure di prudenza da pianificare per tempo.

In ogni caso la Festa è stata come sempre molto sentita dai Cetaresi che l'hanno vissuta con l'emozione ed affetto per il Santo.

Possa San Pietro, Principe degli Apostoli, vegliare sempre su tutti noi!

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Cetara News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

San Pietro 2023, riflessioni a voce bassa
San Pietro 2023, riflessioni a voce bassa

rank: 1023121105

Flusso di Coscienza

Erchie di Maiori, la complessità del lutto e la continuazione della Vita

di Massimiliano D'Uva A Erchie, la piccola frazione di Maiori che geograficamente è molto più vicina a Cetara, la solennità di Santa Maria Assunta è un punto fermo della tradizione e della devozione. Pur avendo vissuto quasi 50 anni a Maiori, ho scoperto la fede che unisce la piccola collettività di...

Chi ha paura dell’Intelligenza Artificiale? Mostro o Progresso?

di Mafalda Bruno L'intelligenza artificiale (IA) è una disciplina che studia se e in che modo si possano realizzare sistemi informatici intelligenti in grado di simulare la capacità e il comportamento del pensiero umano. (Fonte: Wikipedia) Affrontiamo questo argomento con un minimo di circospezione perché...

Guerra. Conflitto Russa / Ucraina: lettera aperta al Patriarca

di Mafalda Bruno Caro Cirillo ti scrivo, e non per distrarmi un po', ma per rivolgermi proprio a te, Patriarca di Mosca e di tutte le Russie. (Roba tosta ragazzi... mica pizza e fichi....) Per pura tigna, come si dice a Roma, per puntiglio, per principio, mi sono andata a leggere i principi fondanti...

Conflitto in Ucraina: tra rischio e paura

di Mafalda Bruno C'è un poco di confusione su questa guerra incombente che ormai occupa gran parte del mondo dell'informazione, a tal punto che il Covid, dopo due anni che l'ha fatta da padrone sui telegiornali e giornali, ora è stato declassato a notizia di seconda categoria. C'è chi ritiene un possibile...

Venti di guerra: da Cetara si alza la preghiera per ricostruire la pace

di Mafalda Bruno Sono ormai varie settimane che, alla preoccupazione per la pandemia, se ne è aggiunta un'altra, se possibile, ben più inquietante: quella di un probabile conflitto di guerra tra la Russia e l'Ucraina. Al momento in cui scriviamo le voci di un ritiro delle truppe russe dal confine ucraino,...

Cetara News - Il portale on line di Cetara e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.